PERCARBONATO DI SODIO: proprietà ed usi

Il percarbonato di sodio, Sodium Carbonate Peroxide, noto anche come perossido di idrogeno solido, è un composto eccellente per sbiancare gli abiti, rimuovere macchie dai tessuti, pulire le fughe delle piastrelle,lavare i pavimenti oltre al fatto che igienizza.

Inoltre è ecologico perchè non contiene né cloro né fosfato: il percarbonato di sodio non contiene enzimi, tensioattivi o sbiancanti ottici, fosforo o allergeni e si decompone in sostanze già presenti in natura, senza inquinare.

 

Il percarbonato viene utilizzato principalmente per sbiancare naturalmente il bucato, per igienizzarlo e per rimuovere le macchie. È il sostituto ecologico ideale della candeggina che, bisogna ricordarlo, è purtroppo altamente inquinante. La sua efficacia sbiancante è maggiore rispetto a quella del bicarbonato di sodio.

Esso è in grado di schiarire i capi ingrigiti ed ingialliti, riportandoli al loro splendore naturale. Igienizza, smacchia e sbianca a basse temperature, già a soli 30°C, permettendo dunque di effettuare lavaggi a risparmio energetico e di acqua calda in lavatrice.

Inoltre, migliora il lavaggio in presenza di acque dure, permettendo di ottenere un bucato più soffice. L’efficacia del percarbonato non si limita però al solo bucato, che può essere anche impiegato in lavastoviglie, per lavare i piatti a mano e per la pulizia della casa.

Come usare il per carbonato

Pannolini lavabili e abiti per bambini

Pannolini lavabili e abiti delicati dei neonati e dei bambini possono essere igienizzati in modo ecologico e naturale grazie al percarbonato di sodio, che sostituirà così i prodotti sbiancanti e disinfettanti non ecologici comunemente in vendita. Aggiungetene uno o due cucchiai durante l’ammollo dei capi, il lavaggio a mano o in lavatrice.

In lavatrice

Per effettuare un normale bucato in lavatrice, si consiglia di utilizzare un cucchiaio di percarbonato da versare nel cestello, in aggiunta al detersivo, meglio se ecologico che non lascia residui. La sua azione è igienizzante e smacchiante. Si utilizzeranno due cucchiai di percarbonato per le macchie più ostinate.

Non è adatto per i capi in lana, lino, pelle o seta.

Bucato a mano

Anche per il bucato a mano è possibile utilizzare il percarbonato, aggiungendone un cucchiaio all’interno del catino nel quale si effettuerà il lavaggio, che potrà essere accompagnato da un detersivo ecologico liquido o da sapone naturale.

Macchie ostinate

È possibile pretrattare le macchie ostinate con del percarbonato di sodio puro prima di passare al lavaggio. È sufficiente cospargerle con un po’ di prodotto, inumidire con acqua tiepida, lasciare agire per dieci minuti e poi procedere al lavaggio.

Pulizia della casa

Il percarbonato può essere utilizzato per la pulizia delle superfici lavabili e resistenti della casa, come sanitari, piastrelle, fornelli e pavimenti. In un litro d’acqua, all’interno di uno spruzzino, è sufficiente sciogliere un cucchiaio di percarbonato e un cucchiaio di detersivo o sapone liquido ecologico. Si possono aggiungere inoltre 10-15 gocce di olio essenziale di limone o tea tree per profumare e aumentare il potere igienizzante. Il liquido deve essere spruzzato sulle superfici, da passare con un panno asciutto.

Come conservarlo

Va tenuto lontano dall’umidità perché tende ad assorbirla e ad indurirsi formando un blocco unico. Per questo è bene conservare il percarbonato di sodio in un barattolo al riparo da fonti luminose e di calore, scegliendo un luogo fresco, asciutto e sicuro della casa.

Controindicazioni e avvertenze

Il percarbonato può creare problemi se viene ingerito o se entra a contatto con gli occhi, sia quando è in polvere sia quando si trova disciolto in acqua. Per questo motivo raccomandiamo di tenerlo lontano dalla portata dei bambini e degli animali domestici e di utilizzarlo in completa sicurezza per noi e per gli altri.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *